Hubblog ha cambiato veste! Ci trovate al nuovo indirizzo hubblog.it, venite a scoprire il nostro nuovo look!

lunedì 22 novembre 2010

SCENOGRAFIE URBANE: Le case che allungano la vita

La maggior parte degli architetti cerca di semplificare la vita di coloro che andranno ad abitare le case che progetta.
Awakawa e Madeline Gins, creatori dei Reversible Destiny Lofts del quartiere Mitaka di Tokyo, invece, fanno il contrario: la loro concezione di architettura si basa infatti sulla convinzione che la perdita degli equilibri su cui sono disegnate le comuni abitazioni non possa che favorire lo sviluppo delle attività celebrali, e di conseguenza, prevenire l’invecchiamento fisico e mentale.


Disarmonie nelle forme e nelle linee e colori forti: la casa diventa un percorso a ostacoli, un gioco che richiede continua attenzione. Gli interruttori della luca sono quasi nascosti, il pavimento è irregolare, la veranda non supera il mezzo metro di altezza. Ma soprattutto non esistono porte, neanche in bagno.




Più immagini qui.


2 commenti:

  1. viverci dentro dev'essere una prova di estrema forza

    RispondiElimina
  2. Belle case di merda

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...